lifearth

Web Radio

Banner

Social Network

Banner
Banner
Banner

Sondaggio Musica

Quale di questi generi preferisci?
 
Emule: maxi retata contro la pedopornografia PDF Stampa E-mail
Scritto da Loip   
Mercoledì 02 Giugno 2010 06:50

La Polizia Postale di Genova ha messo a segno un duro colpo contro uno dei più intollerabili tra i crimini che sia possibile commettere in Rete: il traffico di materiale pedopornografico; l'indagine ha permesso di individuare oltre 460 sospetti e di sequestrare 3 mila indirizzi IP.

L'operazione delle forze dell'ordine è stata condotta grazie al lavoro di ben 1.400 agenti e si è concentrata in particolare sui contenuti in circolazione attraverso il client Emule; il bilancio finale conta anche gli arresti di 6 individui ritenuti i maggiori responsabili dell'indegno traffico.

Gli uomini della Polizia Postale sono entrati in possesso di ben 1.200 computers, 2.500 dischi rigidi e migliaia tra CD, DVD e memorie USB stracolme di immagini e filmati a carattere pedopornografico; i contenuti sequestrati riguardavano minori anche di appena 8 mesi.

Le regioni interessate dall'indagine sono state Campania, Lazio, Lombardia ed Emilia Romagna, le centinaia di sospettati appartengono ai più diversi ceti sociali: lavoratori dipendenti, liberi professionisti e pensionati, molti di essi sono stati intercettati nell'atto di perpetrare il vergognoso crimine di cui sono accusati.